Il Corso Computer per la terza età giunge al termine

foto di gruppoGiovedi' 5 aprile alle ore 16,30 nell'Aula Magna dell'Istituto "G. Caboto" di Chiavari, si è tenuta la cerimonia di conclusione del Corso "Computer per la Terza Età" tenuto dal Caboto, con il patrocinio della Società Economica e del Rotary International.

Il Presidente della Società Economica Dott. Roberto Napolitano ha illustrato ai presenti le finalità dei corsi della Società Economica.

Il Preside, Glauco Berrettoni, ricordando come il corso sia caratterizzato dagli studenti del Caboto in qualità di docenti, ha rimarcato che lo scopo del corso è duplice: se da una parte vuol far conoscere le modalità di base del computer ai non più giovani, dall'altra, attraverso la forma del tutoraggio degli adolescenti nei confronti degli anziani, fa interagire le generazioni, in uno scambio fecondo di esperienze diverse.

Proff. Glauco Berrettoni e Patrizia Diliberto

Gli studenti del corso Grafico invitano all'inaugurazione della mostra benefica Qui Quio Quadri

 

poster eventoVenerdì 30 Maggio alle ore 17,30 nel negozio di Alfana (spazio di via Martiri della Liberazione di Chiavari) ci sarà l'inaugurazione della mostra "Qui Quo Quadri" realizzata da alcuni studenti stagisti del Caboto di Chiavari con la supervisione dei docenti Sabrina D'Isanto e Daniele Secli.

Da alcuni anni, agli studenti delle scuole superiori è richiesto di partecipare all'esperienze di alternanza scuola-lavoro: per alcuni periodi dell'anno i ragazzi vengono inseriti all'interno di aziende per avere un contatto diretto e formativo con il mondo del lavoro.

Anche Alfana, azienda di rilievo internazionale nella produzione di borse e pelletteria, attiva da quarant'anni sul nostro territorio, è coinvolta in questi percorsi.

La novità di questo stage consiste nel tipo di progetti che i titolari di Alfana hanno proposto ai sei stagisti.
Infatti i quattro diversi progetti presentati ai ragazzi del Caboto erano stati studiati in modo che i ragazzi potessero fare, nel breve lasso di tempo di 80 ore, l'esperienza completa del percorso che avviene in azienda con la nascita di un nuovo prodotto, la sua ideazione, la sua realizzazione ed infine la sua concreta edizione mediante la creazione di un evento.

Leggi tutto: Gli studenti del corso Grafico invitano all'inaugurazione della mostra benefica Qui Quio Quadri

Il Caboto incontra la Guardia Costiera per parlare di ambiente

il convegno

Mercoledì 28 Marzo 2018 nell'Aula Magna dell'Istituto gli studenti, nel quadro dell'educazione ambientale, hanno incontrato la Guardia Costiera.

Presenti, come relatori, il Tenente di Vascello Antonello Piras, Comandante dell'Ufficio Circondariale Marittimo di Santa Margherita Ligure ed il 1° Maresciallo Alessandro Sanna della Guardia Costiera di Riva Trigoso.

L'argomento dell'educazione ambientale è stato svolto con particolare riguardo alla salvaguardia delle risorse dell'ecosistema del mare e della costa ed è stato calato nella realtà quotidiana, in modo che risultasse vicino all'esperienza di tutti i giorni dei nostri ragazzi. 

Infatti, gli studenti hanno potuto capire, con esempi semplici, ma importanti, che la salvaguardia dell'ambiente li riguarda molto da vicino e che possono fare qualcosa per migliorare il nostro pianeta. Hanno potuto comprendere, inoltre, che per consegnare il nostro mondo alle generazioni future non occorrono slogan altisonanti ma vuoti di significato, bensì un impegno di tutti su più fronti.

Come hanno messo in evidenza i relatori, La Guardia Costiera, tra le sue finalità ha:

  • la promozione dell'educazione e della sensibilizzazione ambientale quale strumento atto a stimolare comportamenti virtuosi, finalizzati ad accrescere la consapevolezza dell'importanza della tutela dell'ambiente nelle aree protette e dello sviluppo sostenibile;
  • la tutela dell'ambiente marino e costiero, allo scopo di preservare sia la ricchezza del patrimonio naturalistico nazionale, sia i rilevanti interessi sociali ed economici coinvolti nell'utilizzo delle risorse eco-sistemiche;
  • far conoscere e riscoprire alle giovani generazioni i Parchi Nazionali con estensione a mare, le Aree Protette ed i Parchi Archeologici Sommersi, anche attraverso la promozione di visite guidate.

Le iniziative nelle scuole rientrano nell'accordo fra il Ministero dell'Ambiente, della Tutela de Territorio e del Mare, ed il Ministero dell'Istruzione e Ricerca, che hanno anche promosso il concorso "Ausiliario della Guardia Costiera 2017-2018", Prima Edizione.

All'incontro ha partecipato anche il Presidente della Lega Navale di Chiavari Umberto Verna.

Al termine dell'incontro, il Dirigente del Caboto ha consegnato al Comandante Piras una targa in riconoscimento dell'attività della Guardia Costiera a tutela dell'ambiente marittimo, che ha contraccambiato con la consegna del Crest dell'Ufficio circondariale.

"Per la scuola è estremamente importante avere una persona competente e autorevole come il Comandante Piras, specialista in Diritto e tutela dell'Ambiente, per illustrare agli studenti la necessità di difendere l'ambiente e le modalità con cui realizzarla.", ha concluso il nostro dirigente, prof. Glauco Berrettoni.

Prof.ssa Patrizia Diliberto

Il Caboto all'iniziativa "Poesie dal mondo"

Mercoledì 21 marzo 2018, giornata internazionale della poesia, presso l'Auditorium San Francesco di Chiavari, si è svolta la 9^ edizione dell'iniziativa "Poesie dal mondo", che è consisitita in una lettura di poesie in lingua originale e in traduzione italiana, scelte dai ragazzi in base alla propria nazionalità.

Tre nostre alunne hanno partecipato:

  • Rita Osakwe ha proposto una poesia di Wole Soyinka, poeta nigeriano premio Nobel nel 1986 ("I think it rains");
  • Lacramioara Oaie una poesia del rumeno Mihai Eminescu ("Ce te legeni?");
  • Kouloud Aniba una poesia del palestinese Mahmoud Darwish ("Pensa agli altri").

Tutte hanno curato anche la traduzione italiana dei testi.

In allegato si possono leggere i testi delle poesie presentate dalle nostre studentesse:

"Penso che piova" di Wole Soyinka

"Perchè ondeggi" di Mihai Eminescu

 "Pensa agli altri" di Mahmoud Darwish

 

Proff. Renzo Ronconi e Patrizia Diliberto

Gli studenti del Caboto alla scoperta del '68

il relatoreVenerdì 23 Marzo dalle 10,30 alle 12,15 nell'Aula Magna del Caboto di Chiavari, gli studenti hanno incontrato il fotografo Adriano Silingardi, che ha introdotto la tematica del '68 appoggiandosi al lavoro di Giuliano Galletta "Gli anni del '68. Voci e carte dell'archivio dei movimenti".

Adriano Silingardi, nato a Genova nel 1951, è ricercatore, collezionista e fotografo che si interessa da molti anni alla fotografia antica, con particolare attenzione al mondo mediterraneo tra '800 e '900, al quale ha dedicato importanti mostre. Nel 2014, a Palazzo Ducale di Genova, ha presentato un mostra fotografica "Genova in movimento" sui movimenti politici giovanili a partire proprio dal '68: da qui il suo coinvolgimento con il Caboto.

Giuliano Galletta, sanremese nato nel 1955, è artista, giornalista e scrittore attivo sin dalla seconda metà degli anni '70. Autore, assieme a Roberto Rossini, Manlio Calegari e Sandro Ricaldone, della mostra "Gli anni del '68" che, attraverso documenti e voci di personaggi dell'epoca, è tesa a mostrare la capacità del '68 di esercitare una critica permanente nei confronti della realtà esistente.

"L'incontro, coordinato dai proff. Dario De Bello, Sabrina D'Isanto ed Alessandro Zunino, è il primo passo dello workshop IN(TO)68, promosso dal Museo del Cinema di Torino, per costruire una rassegna cinematografica da presentare a Torino nell'ambito della manifestazione ARCHISSIMA nei giorni 6-7 Giugno, cui parteciperanno anche i nostri studenti.", spiega il Dirigente Scolastico, prof. Glauco Berrettoni.

Prof.ssa Patrizia Diliberto