Salone dell'Orientamento: successo e riconoscimenti per il Caboto

Quest'anno l'Istituto "G. Caboto" di Chiavari e S.ta Margherita ha ripreso la partecipazione alla tre giorni del Salone dell'Orientamento di Genova.

Lo stand allestito da docenti e studenti , con la direzione della prof.ssa Annalisa Fornasari, allo scopo di comunicare all'esterno le diverse realtà della scuola - Commerciale, Socio-Sanitario e Grafico - ha visto una vasta partecipazione di alunni della Scuola Media, che hanno potuto sentire dagli alunni cabotiani in cosa consistono la metodologia e lo spirito della scuola.

Significativa la visita allo stand del Vice Presidente del Consiglio Regionale Pippo Rossetti, già Assessore Regionale alla Scuola nella passata Legislatura ma, soprattutto, l'ideatore del corso socio-sanitario presente adesso al Caboto. Proprio in virtù di questo, Rossetti ha potuto e saputo trasmettere ai ragazzi il significato della professione socio-sanitaria e le diverse possibilità da essa offerte.

Anche il mondo sindacale ha voluto essere presente, con la visita della Segretaria Generale della Cisl Scuola Liguria, Monica Capra, che ha incontrando gli studenti dialogando sulle difficoltà del mondo lavorativo e sull'importanza dell'apertura della scuola alla realtà sociale.

Importante anche la presenza Nicola Visconti, Direttore dell'Area Educazione-Formazione-Lavoro del Villaggio del Ragazzo di San Salvatore, con il quale il Caboto già collabora in diverse forme tra cui la sinergia con l'Istituto Alberghiero di Lavagna, nonché quella dell'Ente di formazione professionale Fondazione Cif di Chiavari: ancora una volta è stata ribadita l'importanza di una continua sinergia fra le varie realtà scolastiche, formative ed educative.

"La partecipazione ad un evento come questo, unico nella realtà italiana per complessità, dimensione e numero di eventi distribuiti nei tre giorni del Salone, mette sicuramente a dura prova la capacità organizzativa della scuola e la resistenza fisica dei docenti partecipanti con i loro studenti ma, anche, offre un'opportunità senza pari di apertura sul territorio e di confronto fra scuole diverse: è da un confronto sincero, infatti, che può nascere la consapevolezza di correggere quegli eventuali punti deboli che non potrebbero emergere se la scuola rimanesse, come nel passato, chiusa in se stessa.

Non si tratta, come a prima vista potrebbe sembrare, di togliere tempo alla didattica per mettersi in vetrina ma, al contrario, il Salone è parte integrante della didattica assieme a tutti gli altri momenti di apertura al territorio: fortunatamente i docenti del Caboto condividono pienamente questa consapevolezza e prova ne è che hanno richiesto a gran voce che l'Istituto riprendesse la partecipazione ad un evento in un territorio distante dalla nostra utenza ma capace di fornire ai nostri studenti la possibilità di venire a contatto con realtà lavorative, accademiche e sociali che saranno importanti nel loro futuro.", ha spiegato il Dirigente Scolastico, prof. Glauco Berrettoni.

Un particolare ringraziamento ai nostri allievi che, numerosi hanno partecipato sia all'allestimento dello Stand che all'accoglienza degli studenti interessati ai nostri corsi, dimostrando, ancora una volta, grandi capacità organizzative e relazionali.

Mercoledì, alle 12.00, sarà la volta dei grafici che, guidati dalla prof.ssa Alessandra Vano saranno premiati dall'Inail per l'ideazione del diario-sicurezza in collaborazione con l'Istituto Comprensivo "Quinto Nervi": ma questa è un'altra storia....

Il