Un week-end in Baia per il Caboto

i ragazzi in baiaDopo la full immersion allo scorso Andersen Run, l'Istituto "G. Caboto" di Chiavari e Santa Margherita è tornato da protagonista a Sestri Levante in occasione di "Lib - Libri in Baia - Fiera dell'Editoria" di sabato 13 e domenica 14 ottobre.

Editori, lettori, scrittori e addetti ai lavori si sono incontrati e si sono confrontati in una due giorni serratissima, che ha posto Sestri Levante al centro del mondo editoriale del Levante.

Preside, docenti e studenti del Caboto hanno dato il proprio fattivo contributo per la riuscita dell'evento, sia fornendo il consueto servizio di accoglienza ai visitatori -coordinato dalla prof.ssa Annalisa Fornasari-, sia per far conoscere le vaie iniziative che hanno visto e vedono il Caboto quale attore strategico degli eventi del Tigullio.

Sabato, dopo l'inaugurazione da parte della Sindaca Valentina Ghio e delle Autorità del territorio - nel corso della quale il Preside del Caboto, Glauco Berrettoni, ha fatto il punto sulla necessità si stimolare i giovani alla lettura e di farlo in maniera innovativa e coinvolgente - inizieranno le varie attività:

Nella Sala Ginestra, in orario 10-13 / 14-17 si è tenuto il Laboratorio di Sceneggiatura a cura di Elisabetta Villaggio, cui hanno partecipato anche due docenti del settore grafico del Caboto, Sabrina D'Isanto ed Alessandra Iudica.

Nel salone Agorà, la prof.ssa Valeria Ghiorsi ha curato la presentazione delle opere con le quali gli studenti hanno partecipato al Premio Francesco Dall'Orso che si è tenuto, come di consueto, a Lavagna.

Domenica, dalle 9 alle 20 presso la Sala Mimosa sono stati presentati i lavori premiati nei vari eventi nell'a.s. 2017-18. Il prof. Renzo Ronconi ha raccontato il lavoro "Sulle orme di Montale" già vincitore di un Piano Operativo Nazionale del Ministero, le opere ispirate al connubio Africa-Calzatura incentrato sul problema dell'infibulazione e risultato vincitore al Mipam di Milano Fiera, la foto vincitrice alla mostra L'Opposto dell'alunna Aniba Khouloud ed altri video realizzati dagli studenti.

I nostri alunni sono stati splendidi nella reception e abbiamo ricevuto mille complimenti anche per l'aiuto dato nello spazio bambini che ha funzionato sempre durante l'evento, fino alle 20 circa.

Il Caboto ha avuto in sala centrale e nella sala Mimosa uno spazio espositivo per cui ha ricevuto molti complimenti grazie all'allestimento dei professori Alessandra Iudica, Sabrina D'Isanto, Danile Secli e Valeria Ghiorsi. Il trasferimento del materiale è stato fatto con le automobili private di Ronconi e Fornasari grazie anche alla collaborazione di Alessandra Teresi che ha aperto la scuola domenica perché potesse essere preso materiale utile alla manifestazione.

"La partecipazione all'evento è estremamente significativa per l'Istituto, perché vuole mostrare alla cittadinanza le novità di un mondo scolastico sempre più evoluzione, al passo con i cambiamenti della società odierna che ci costringono a ripensare il mondo-scuola in maniera sempre più innovativa. Significativo dell'attaccamento alla propria professione ed agli studenti, il fatto che i docenti abbiano voluto sacrificare gratuitamente il proprio tempo e le proprie energie nel weekend festivo: questo dovrebbe far riflettere quanti, spero sempre meno, continuano ad immaginare il mondo degli insegnanti come un limbo di poche ore al giorno d'insegnamento e di tre mesi di vacanza.", ha commentato il Dirigente Scolastico, prof. Glauco Berrettoni.

Prof.ssa Patrizia Diliberto