Il Caboto alle celebrazioni del Giorno della Memoria a Milano


Venerdì 26 gennaio, 50 alunni delle classi terze, quarte e quinte del nostro Istituto, accompagnati dai prof.ri Doantella Cavalli, Andrea D'Errico, Patrizia Rabaglia e Alessandra Vano, hanno partecipato alle celebrazioni del XVIII Giorno della Memoria, a Milano, presso la sala Verdi del Conservatorio.

Ascoltare la testimonianza di Marika Venezia, in ricordo di suo marito Shlomo Venezia è stato emozionante: tra i più importanti portavoce della tragedia dell'Olocausto, solo dopo più di quarant'anni dalla fine della tragica esperienza del Lager, è riuscito a superare il silenzio e cominciare a raccontare in pubblico, e soprattutto ai più giovani, quanto aveva sofferto fino ad arrivare alla pubblicazione di "Sonderkommando Auschwitz". La dura realtà vissuta nel Sonderkommando, infatti, lo portò a una grave sofferenza interiore e a un silenzio atroce, perché non era stato creduto, perché nessuno voleva ascoltare gli ex deportati e anche per il senso di colpa tremendo che caratterizzò la vita dei pochi sopravvissuti. 

Sono intervenuti inoltre Paolo Del Brocco, amministratore di Rai Cinema e Cesare Israel Moscati, autore del film Suona ancora, proiettato in prima visione. I contenuti del film sono testimonianze di persone che avevano vissuto l'esperienza del campo di concentramento e di loro familiari.

La cerimonia si è conclusa con un breve concerto di un quartetto di allievi del Conservatorio, che hanno suonato musica klezmer, tipica degli ebri dell'Europa dell'Est.

gruppo con Marika Venezia

gruppo con il regista