L'Istituto Caboto presenta al Festival della Parola il progetto "Luigi Tenco, il giovane idealista"

La sezione dell'Istituto Caboto presso la Casa di Reclusione ha dedicato a Luigi Tenco e ai suoi indimenticabili testi entrati a far parte del patrimonio musicale italiano il progetto "Luigi Tenco, il giovane idealista". 

Primo laboratorio letterario italiano svoltosi all'interno di un carcere, è stato avviato alcuni mesi fa dalla collaborazione tra il nostro istituto, il Comune di Chiavari e la Casa di Reclusione diretta dalla dott.ssa Paola Penco ed ha coinvolto i detenuti, ma anche gli studenti e i docenti del Caboto.

Il laboratorio di scrittura si è basato sui testi delle canzoni di Tenco, da "Cara maestra" a "Un giorno dopo l'altro", fino alle famose "Mi sono innamorato di te" e "Ciao amore ciao".

Le riflessioni ed emozioni suscitate da questi brani sono diventate, sotto la guida delle professoresse Anna Maria Sanguineti, Piera Ciuffarella e Valeria Ghiorsi, degli elaborati che verranno letti dai ragazzi della scuola media "Ilaria Alpi" e del "Caboto" nella giornata di apertura del Festival della Parola, giovedì 4 maggio 2017 alle ore 11:00 presso l'Auditorium San Francesco.

 Prof. Patrizia Diliberto