Significativo momento di condivisione alla Casa di Reclusione di Chiavari.

Lunedi 17 dicembre, alcuni docenti della sezione del nostro istituto presso la Casa Circondariale di Chiavari hanno organizato una partita a tombola natalizia e una piccola festa per lo scambio degli auguri  natalizi. Un evento semplice ma sentito e apprezzato da alunni e non del carcere.

Abbiamo preparato golosi premi e ci siamo fatti gli auguri di feste serene....per quanto possibile. Grazie a tutti ...in particolare alle prof.sse Milena Castellacci e Valeria Ghiorsi che hanno collaborato per la preparazione di questo emozionante momento.

Prossimo appuntamento il 30 dicembre per un cineforum, qualche dolcetto e gli auguri di un nuovo anno auspicando per tutti più serenità, maggiore tranquillità e, perché no, una ritrovata libertà.

prof.sse Valeria Ghiorsi e Patrizia Diliberto

Il Caboto presente alla tradizionale manifestazione del Confeugo

due dei tre ragazzi con il vessilloDomenica 16 dicembre 2018 il Caboto non ha fatto mancare la sua presenza alla tradizionale manifestazione del Confeugo a Chiavari.

Tale manifestazione, organizzata dall'Associazione O Castello, risale ai primi anni del XIV secolo e consisteva nel bruciare un grosso ramo d'alloro per salutare il Capo d'Anno.

Alessio Cogorno e Lorenzo Graziani (3^ A) e Saverio Mugnaini (5^ B) hanno portato il vessillo durante il corteo aiutando poi nell'organizzazione dell'evento.

Complimenti ai nostri tre allievi che hanno dedicato una domenica pomeriggio allo stage sotto una pioggia consistente!!!

Prof.sse Valeria Ghiorsi e Patrizia Diliberto

Chiavari: precisazione sugli Artigianelli

Essendo pienamente convinti che un Liceo Linguistico a Chiavari sia un arricchimento per l'intero territorio del Tigullio Orientale e non entrando minimamente nel merito di quale Liceo se ne possa o debba far carico, apprendendo della prospettiva di un'allocazione della nuova scuola nella Palazzina Bancalari degli Artigianelli di Via Millo rimaniamo alquanto perplessi.

Gli Artigianelli, infatti, constano di un piano terra, di un primo piano e di un secondo piano: il terreno ed il primo sono interamente utilizzati dall'Ente di Formazione professionale "Forma" per la molteplicità dei suoi corsi; il secondo ed ultimo piano è interamente utilizzato dal Caboto quale succursale. Consta di nr. 5 Aule (3 del Corso Socio-Sanitario e due dei Servizi Commerciali), di un Laboratorio Informatico e di una Sala Professori. Non ci sono, pertanto, spazi liberi.

La Sede di Via Ghio, del resto, che ospita Servizi Commerciali, Socio-Sanitari ed Istituto Tecnico Grafico con relativi laboratori, è già totalmente occupata (non abbiamo nemmeno la palestra).

Si ricorda che il Caboto, negli ultimi anni non si è solo riconfermato all'avanguardia per l'inclusione delle disabilità, offrendo quindi un servizio utile per le famiglie e per gli studenti, ma ha saputo anche, grazie alla dedizione ed all'impegno di docenti e studenti, legarsi pienamente al territorio - non solo chiavarese- impegnandosi nella collaborazione non solo con il Comune ma anche con le varie realtà associative presenti con una presenza attiva e continua nei vari eventi proposti. Ci si augura che, alla fine di tutto, l'Istituto "G. Caboto" non risulti l'anello più debole della catena....

Il Dirigente Scolastico (prof. Glauco Berrettoni)

Caboto e Lavagna: anche bodyguard

i 4 bodyguardE' ormai una sorta di gemellaggio quello che si sta consumando fra le scuole di Lavagna ed il Caboto di Chiavari: dopo, infatti, la collaborazione con l'Alberghiero ed il Villaggio del Ragazzo a favore degli sfollati del Ponte Morandi e mentre prosegue la sistemazione della Biblioteca della Media Don Gnocchi ed il servizio di distribuzione libri alla Biblioteca delle Elementari Riboli, il Caboto di Chiavari ha datoil propri contributo per le recite natalizie delle scuole lavagnesi.

Nella mattina e nel pomeriggio di Mercoledì 19 e nella mattina del 20, infatti, gli studenti della 3 A, coordinati dalla prof.ssa Valeria Ghiorsi, si sono presi in carico l'affluenza di genitori e parenti in occasione delle recite natalizie organizzate dalle Elementari e dalle Medie di Lavagna.

Non si tratta di un servizio da poco: i ragazzi del Caboto, infatti, si sono presi cura della registrazione dei parenti e del loro accompagnamento nelle fila loro destinate, proprio nel momento in cui padri, madri, zie e nonni hanno cominciato a lottare per un posto in prima fila tale da consentire di scattare la migliore fotografia e di fare la ripresa perfetta.... Per i ragazzi del Caboto è stata un'occasione per mettersi alla prova nel garantire l'accoglienza e la professionalità propria della scuola.

prof. Glauco Berrettoni e prof.ssa Patrizia Diliberto

...

[Messaggio troncato] Visualizza intero messaggio

Una sagoma per Lavagna: un Caboto natalizio per il Centro Storico

foto con le due sagomeAncora una volta il Caboto mostra di saper coniugare professionalità, impegno sociale e sano divertimento. Dopo l'iniziativa benefica a favore di quanti hanno perso la casa per il crollo del ponte Morandi a Genova, il Caboto torna a Lavagna per collaborare, ancora una volta, con il Consorzio del Centro Storico.

Dato dalla volontà di una stretta sinergia fra le attività commerciali ed artigianali del centro storico di Lavagna, il Consorzio si propone di promuovere e far conoscere la bellezza ed il sapore antico delle vie e delle piazze del centro cittadino, mediante eventi e manifestazioni di vario tipo.

In quest'ottica, la presidente Loredana Castagnino ed i membri del Civ si sono rivolti al Caboto di Chiavari per abbellire il centro storico in occasione delle feste natalizie.

La proposta è stata raccolta dal prof. Daniele Secli che con un gruppo scelto del grafico della 1 D (Pietro Bracone, Riccardo Gori, Vanessa Leonardini e Denise Taddei) e della 2 D (Nicola Bozzano, David Cinefra, Cesare Cotugno, Asia Delucchi, Beatrice Giordan e Giorgia Tiscornia), hanno realizzato al computer il disegno di sagome natalizie che poi state trasferite su legno e colorate: a cura del Civ sono state posizionate nel Centro Storico di Lavagna, allo scopo di stimolare nei residenti e nei turisti il desiderio di scattarsi una simpatica foto ricordo natalizia.

Il Dirigente Scolastico (prof. Glauco Berrettoni) e prof.ssa Patrizia Diliberto