Esami ECDL: sessione straordinaria di giugno

Il giorno martedì 19 giugno 2018 alle ore 08:30 vi sarà una sessione di esami ECDL non in calendario.

Occorre prenotare gli esami entro il 15 giugno 2018.

Conclusi i progetti eTwinning e ALCOTRA

Anche quest'anno si sono conclusi i progetti eTwinning e ALCOTRA, progetti di cooperazione e e-learning con Gran Bretagna e Francia. Durante il progetto le classi 2^ A, 2^ C, 4^ A, 4^ C e 5^ A hanno svolto un viaggio a Nizza e Montecarlo il 15 e 16 febbraio 2018, accompagnati dalle profesoresse Marina Cattoni, Francesca La Marca, Virginie de Marchant

A conclusione del progetto è stato realizzato un video:

https://youtu.be/fG1jfoBDyHs

Prof.ssa Patrizia Diliberto

Festival della Parola: Prima Edizione del Concorso di Poesia "Giovanni Caboto"

Sabato 2 Giugno, alle ore 10,30 presso la Società Economica di Chiavari (Via Ravaschieri 1) si è tenuta la premiazione della prima Edizione del Concorso di Poesia "Giovanni Caboto".

La Giuria era composta da Salvo Agosta (docente e Direttore di Radio Aldebaran), Francesco Brunetti (medico, scrittore e poeta), Greta Canepa (poetessa, al terzo anno di Lettere Moderne), Rosalba Mattiauda detta Billi (traduttrice e poetessa) e Nicolò Pagliettini (Presidente dell'Unione Ciechi ed Ipovedenti di Chiavari).

La Giuria ha assegnato tre premi ai primi classificati e, inoltre, una menzione speciale per il Settore Giovani a tre studenti partecipanti al Concorso e una menzione per l'opera della più giovane poetessa in concorso.

Alla cerimonia, oltre alla giuria e al Dirigente prof. Glauco Berrettoni, sono intervenuti l'Assessore alla Scuola di Santa Margherita Ligure Betty Tassara e l'Assessore della Società Economica Ing. Cavagnaro. L'Amministrazione di Chiavari, impegnata nelle diverse attività del Festival della Parola, ha inviato i suoi complimenti e saluti.

"L'istituzione del Premio di poesia "Giovanni Caboto" è stata una scommessa nella quale il Caboto ha creduto fortemente sin da subito. Nei prossimi anni, visto il successo di questa prima edizione pubblicizzata in poco tempo, la formula verrà ulteriormente migliorata ed ampliata.", ha affermato durante la presentazione il nostro Dirigente Scolastico.

Premio "Più giovane concorrente":

Sophia Ghiorsi con W la vita

Premi settore giovani:

Nevila Muca con Ombrellone

Lorenzo Crociani con Senza titolo

Sophia Kristiansen con L'emozione delle stagioni

Premi Concorso:

Fulvio Ciardelli con A lei

Rosangela Brizzolara con Scatola di latta

Daniela Soncina con Silenzio

 Prof.ssa Patrizia Diliberto

Il Caboto protagonista della presentazione del libro "Quell'attimo di gioia"


presentazioneNell'ambito del Festival della Parola Iuri Da Silva (classe VB), accompagnato dalla musica del cantautore Roberto De Bastiani ha letto nel pomeriggio di venerdì 1 giugno presso la Libreria Pane e Vino alcuni passi del libro di Salvo Agosta "Quell'attimo di gioia" durante la sua presentazione ad opera del nostro Dirigente Scolastico, prof. Glauco Berrettoni.

Il presentatore ha lasciato il pubblico con un interrogativo: "Il libro del direttore di Radio Aldebaran apparentemente è una storia d'amore di carattere introspettivo, ma... sarà proprio così?"

prof.sse Valeria Ghiorsi e Patrizia Diliberto

Presentazione del Progetto PON "Sui passi di Montale" al Festival della Parola

il cartelloneIl laboratorio "Sui passi di Montale a Chiavari" (finanziato coi fondi del PON - Piano Operativo Nazionale) prende spunto dalla presenza della città di Chiavari in due testi di Eugenio Montale: la lirica "Accelerato" , da "Le Occasioni (1939), e la prosa "Visita a Fadin" , inserita nella sezione "Intermezzo" de "La bufera e altro" (1956).

Chiavari non compare per meriti specifici nell'opera di Montale, né i due testi ricevono dall'ambientazione chiavarese un particolare valore aggiunto, ma è importante che gli abitanti della città siano consapevoli e orgogliosi di questa felice circostanza che la riporta, sette secoli dopo Dante, nell'orizzonte della grande letteratura di ogni tempo.

Nel primo testo, un potente flusso di memoria si dipana tra il passato ed il domani trovando, nel passaggio in treno sul ponte della "ninfale Entella", lo snodo che "rifluisce dai cieli dell'infanzia oltre il futuro". Dante Isella, tra i migliori critici montaliani, così descrive la lirica: "Il viaggio in treno, nella Liguria d'antan, si snoda tra partenza e arrvo sul filo di una domanda incalzante, un unico periodo [...] slanciato come un ponte su tre vaste arcate (Fu così.... fu così... fu così...). Nella tensione di quell'interrogativo viene rievocato per tappe essenziali il viaggio da Genova a Monterosso [...] che è però anche il viaggio della vita".

Nel secondo, Montale racconta l'ultima visita fatta all'amico Sergio Fadin presso l'ospedale di Chiavari, "sulla balconata degli incurabili". Montale tratteggia brevemente il proprio cammino nel centro della città ("Passata la Madonna dell'Orto e seguiti per pochi passi i portici del centro svoltai poi su per la rampa che conduce all'ospedale e giunsi in breve dove il malato non si attendeva di vedermi"), getta uno sguardo sulle "architetture di marzapane degli arricchiti" lungo la costa e celebra l'addio all'amico morente "in modo umano, cioè semplice e silenzioso", raccogliendone l'ultima "alta lezione di decenza quotidiana": "essere sempre tra i primi e sapere, anche se il perché della rappresentazione ci sfugge", non un elogio del primeggiare sul prossimo ma l'invito ad essere in prima fila nel grande ed incognito spettacolo della vita.

Nel laboratorio gli alunni hanno approfondito con il prof. Renzo Ronconi la conoscenza del poeta nelle opere e nei tratti più umani della sua biografia, vivendo coinvolgenti esperienze di lettura negli scenari evocati dai testi, si sono cimentati con il prof. Alessandro Zunino nella progettazione e nella realizzazione di materiali video, e hanno trasferito in elaborati grafici, con la prof. Alessandra Vano, le emozioni e le suggestioni nate dalle poesie.

Ultima tappa dell'attività è stata la presentazione degli elaborati grafici e del materiale grafico venerdì mattina nell'ambito del Festival della Parola.

Ed ecco il video creato: Sui passi di Montale a Chiavari

Proff. Renzo Ronconi e Patrizia Diliberto