Il Caboto presente al convegno "Giovani e lavoro"

i ragazzi al convegnoSabato 17 marzo 2018 si sono conclusi i lavori intrapresi dagli studenti degli Istituti superiori della Diocesi di Chiavari con il convegno "Giovani e lavoro", tenutosi presso l'Auditorium San Francesco di Chiavari.

Alcuni studenti di ciascun Istituto, riunitisi più volte sotto la direzione della Prof.ssa Loero, presidente della rete Merani, e con la guida di un docente, hanno analizzato dati statistici riguardanti il legame tra il mondo del lavoro e i giovani sia in Italia che in Liguria, la dispersione scolastica, le aspettative e possibilità per i ragazzi. Hanno quindi preparato una presentazione, che è stata esposta brillantemente dagli stessi studenti quale introduzione e base di discussione del Convegno.

Per l'Istituto G. Caboto, hanno partecipato gli studenti Wu e Ferrari di 5^ A e Fontana di 5^ B, accompagnati dalla Prof.ssa Anna M. Sanguineti. I ragazzi hanno dimostrato di saper rispettare gli impegni presi e di saper realizzare slide sintetiche e significative, sintetizzando le informazioni raccolte ricavandone dati certi e di grande impatto visivo e comunicativo.

E' stata una grande opportunità anche l'Incontro con il prof. Bianchi, esperto di Comunicazione dell'Università di Milano, che ha preparato i ragazzi all'esposizione dei dati in pubblico, fornendo consigli e incoraggiamento preziosi.

Dopo una piacevole colazione offerta dagli studenti dell'Istituto Alberghiero, si è svolto il Convegno con la seguente scaletta:

  • Presentazione del lavoro svolto dagli studenti
  • Elaborazione dei dati emersi da un questionario on-line somministrato nelle classi quarte e quinte degli Istituti, a cura dell'Agenzia SWG di Milano
  • Proiezione di una sintesi del video girato intervistando i ragazzi coinvolti sulle proprie aspettative nel mondo del lavoro
  • Domande alle personalità presenti sul palco
  • Conclusioni.

Una menzione speciale va anche alla studentessa Carlotta Alvisi e alla classe 5^ D del corso Tecnico Grafico, per la realizzazione del manifesto del seminario, particolarmente apprezzato dagli organizzatori.

Il Dirigente Scolastico G. Berrettoni e i docenti Aramini, Notarnicola e Sanguineti hanno presenziato all'evento, giustamente orgogliosi dei risultati ottenuti.

Prof.sse Anna Maria Sanguineti e Patrizia Diliberto

Il Caboto in Consiglio Comunale

i ragazzi nel consiglioAlla riunione del Consiglio Comunale di Chiavari di venerdì 16 Marzo alle ore 21,00 ha assistito una delegazione di studenti dell'Istituto "G. Caboto" guidata dal Dirigente Scolastico prof. Glauco Berrettoni, nonché dalle docenti Annalisa Fornasari e Valeria Ghiorsi.

L'invito rivolto alla scuola parte dal Sindaco Marco di Capua, dall'Amministrazione Comunale e dalla sensibilità dell'Assessore alla Scuola Fiammetta Maggio che hanno inteso veicolare alle giovani generazioni quello che realmente succede in una seduta consiliare.

Durante la seduta è stata votata all'unanimità una mozione che impegna la giunta a non concedere spazi pubblici a coloro che non sottoscrivono di riconoscersi nei principi democratici ed antifascisti della Carta Costituzionale. Il momento è stato molto importante per i nostri allievi perchè è stata ancora una volta ribadita l'importanza di mantenere nelle scuole la memoria storica delle discriminazioni di ogni tipo che nella storia hanno via via perseguitato gli ebrei, gli stranieri, i diversi, le donne, chiunque pensasse in modo diverso dal sentire comune, in modo da essere sempre vigili per cogliere la pericolosità di qualsiasi organizzazione che nel futuro possa essere palesemente antidemocratica. 

"La scuola ha accettato entusiasticamente l'invito, in quanto, in un clima di sempre maggiore disamoramento dei cittadini - e soprattutto dei giovani - nei confronti della politica, è quanto mai necessario e urgente ricostruire un legame fra le giovani generazioni ed il mondo degli eletti. Si tratta, in fondo, di riportare l'iniziativa a quella cittadinanza attiva di cui spesso si parla in maniera troppo astratta e distante dalla pratica quotidiana. Far vedere dal vivo la dialettica fra maggioranza e minoranza significa, anche, contribuire alla crescita democratica degli studenti.", conclude il nostro Dirigente Scolastico, prof. Glauco Berrettoni.

Giornata sulla neve 2018

gruppo sulla neveGiovedì 15 marzo gli studenti dell'Istituto Caboto si sono alzati all'alba per andare a sciare a Fabrosa Soprana accompagnati dai docenti Gabriele Ascione, Stefania D'Alfonso, Luca Carlassare, Francesco Sanguineti e Giusy Meddis e dal tirocinante Francesco Bertagni.

Le condizioni climatiche purtroppo si sono mostrate avverse: ha nevicato abbondantemente per tutto il gorno, le piste più alte erano inagibili e la visibilità ridotta.

Nonostante ciò, il desiderio di divertirsi tutti insieme, di imparare a sciare e di lanciarsi lungo le bianche discese ha avuto la meglio sul tempo e la bufera di neve e gli alunni hanno collaborato con i maestri di sci e i loro professori per sciare in tutta sicurezza sulle piste aperte. Nessuno si è lamentato del freddo, dei fiocchi enormi che sferzavano incessantemente il viso, della neve che si accumulava sui vestiti velocemente ed a lungo andare li impregnava. Ogni difficoltà è stata presa come un gioco, con una lievità e serenità tali da permettere la perfetta riuscita dell'uscita.

L'atmosfera tra studenti e docenti è stata così coinvolgente e serena che tutti sono ritornati un po' bambini e si sono lanciati in una battaglia a palle di neve prima di riprendere la via del ritorno.

Alessandro La Rocca, Giusy Meddis e Patrizia Diliberto

Gli studenti del Caboto a scuola di Educazione Stradale

foto fine corsoLunedì 12 marzo 2018 gli alunni delle classi terze e quarte sono stati sottoposti ad un test che ha concluso il corso di Educazione Stradale organizzato, in collaborazione con la prof.ssa Annalisa Fornasari, dall'Autoscuola "Tigullio" di Chiavari.

Il corso è stata una novità in materia, perché pensato non come una somministrazione sterile di norme o una sorta di azione di terrorismo psicologico - attività che si sono dimostrate inutili per i giovani - ma come un momento di dialogo sulla sicurezza stradale e una sorta di esperienza partecipata coinvolgente.

Le sei lezioni, infatti, non hanno tanto raccontato delle esperienze, ma le hanno fatte vivere agli studenti, grazie all'utilizzo di occhiali di realtà virtuale che, collegati a specifiche applicazioni, hanno calato gli studenti nel contesto strada e hanno permesso loro di provare le sensazioni di una guida spericolata o in stato di ebbrezza.

prof.ssa Patrizia Diliberto

Orientamento Post-Diploma: l'istituto Caboto incontra l'esercito

foto gruppoMartedì 13 marzo, dalle ore 10,30 alle ore 12,30 le classi quinte dell'Istituto Caboto di Chiavari hanno partecipato ad un incontro orientativo con le nostre Forze Armate.

Nell'Aula Magna dell'Istituto gli studenti hanno avuto modo di conoscere le varie realtà professionali offerti dall'Esercito Italiano, grazie all'intervento del Distretto Militare di Genova con il coordinamento del Maresciallo Pepe.

"L'incontro con le Forze Armate ha una valenza educativa estremamente significativa per gli studenti, ma intende anche offrire la conoscenza di un ventaglio di possibilità professionali, troppo spesso sottovalutate o trascurate.

Le nostre Forze Armate, oltre a fornire un valido supporto nelle varie calamità naturali e nella lotta al terrorismo, presentano delle punte di eccellenza che non hanno mancato di interessare i ragazzi.", spiega il Dirigente Scolastico, prof. Glauco Berrettoni.