Visita d'istruzione a Milano per il biennio Tecnico Grafico


i ragazzi al Museo della Scienza e della TecnicaLe classi 1B, 1D e 2D, del corso Tecnico Grafico, accompagnate dalle docenti Alba, Del Monte, Lupi, Meddis, Rabaglia e Reffi, si sono recate a Milano l'8 maggio 2019 per visitare il Museo Nazionale della scienza e della tecnologia e il centro della città.

All'interno del museo gli alunni hanno potuto ammirare le aree dedicate a Leonardo Da Vinci, alla fisica delle particelle e allo spazio oltre che le collezioni dedicate ai trasporti , ai materiali e alla comunicazione.

Dopo la visita al museo, gli studenti hanno percorso alcune importanti vie della città raggiungendo Piazza dei Mercanti, Starbucks, Piazza del Duomo, la Galleria Vittorio Emanuele II, il Teatro della Scala, il Castello Sforzesco.

Mentre in Pullman (a causa della pioggia), hanno potuto dare un'occhiata allo sviluppo ancora in itinere di una città all'avanguardia, con i suoi grattacieli di CityLife.

Un particolare ringraziamento è rivolto alla prof.ssa Rabaglia per essere stata una guida speciale che ha raccontato e indicato agli alunni ogni singolo dettaglio di questa città, suscitando interesse e scoperta.

Prof.sse Giusy Meddis e Patrizia Diliberto

Tragedia della Shoah: il Caboto conclude il lungo percorso di riflessione

un momento della visitaCon la partecipazione di una delegrazione del Caboto di Chiavari - Esmeralda Bejaj, Alfredo Bettati e Loredana Brati - al 41° Pellegrinaggio ai Campi di Sterminio nazisti, organizzata dalla Sezione genovese dell'Aned (Associazione Nazionale Ex Deportati), dalla Regione Liguria e dalla Città Metropolitana di Genova, è concluso il cammino di riflessione sulla Shoah durato un intero anno scolastico.

Viaggio sicuramente lungo e faticoso, che ha visto toccare le città di Salisburgo, Linz e Monaco di Baviera, permettendo la visita dei Campi di Ebensee, Mathausen, Dachau e del Castello di Hartheim, che ha permesso di toccare con mano la tragedia del popolo ebraico.

Degna conclusione di un anno di approfondimenti a più livelli, che il Caboto ha offerto ai propri studenti, cominciando con lezioni teoriche sulla dimensione e la particolarità della Shoah, tenute dalla prof.ssa Paola Barbieri, già docente del Caboto e Testimone Aned, con l'appoggio dei docenti di storia della scuola.

Leggi tutto: Tragedia della Shoah: il Caboto conclude il lungo percorso di riflessione

Il Cinema a Scuola, la Scuola al Cinema: il Nuovo Cinema Caboto collabora col RIFF di Sestri Levante

locandina convegnoPoteva il Caboto di Chiavari rimanere fuori da una Manifestazione così importante come il RIFF-Riviera International Film Festival di Sestri Levante? Sicuramente No!

Ed infatti, grazie alla regia di Alessandro Zunino, docente del Caboto ma anche fotografo e film maker, la Scuola partecipa pienamente, come Nuovo Cinema Caboto, allo spirito della manifestazione, apportando una sua particolare visuale.

Mercoledì 8 Maggio, infatti, alle ore 10,30 presso l'Ex Con

Leggi tutto: Il Cinema a Scuola, la Scuola al Cinema: il Nuovo Cinema Caboto collabora col RIFF di Sestri Levante

Il Caboto abbatte le barriere generazionali: i diversamente giovani a scuola dai ragazzi

in laboratorioAnche quest'anno l'Istituto Caboto di Chiavari, grazie alla collaborazione con la Società Ecomica ed il Rotary Club Tigullio, sta avviando l'iniziativa tesa a coinvolgere la terza età in corsi di alfabetizzazione informatica, tesa a rendere accessibile agli anziani l'utilizzo degli strumenti informatici come computer, smartphone, i-pad e tablet.

Punto focale dell'iniziativa è l'utilizzo dei giovani studenti del Caboto che, coordinati dalle professoresse Annalisa Fornasari ed Oriella Coriandolo, affiancano gli studenti "più grandi", trasferendo loro le competenze informatiche e comunicative che, normali per la loro età risultano ostiche e distanti per gli altri.

Leggi tutto: Il Caboto abbatte le barriere generazionali: i diversamente giovani a scuola dai ragazzi

Matteo Valenti e Tilt Brush: il Caboto dipinge virtuale e... Drash Not War

tilt brushIl Tilt Brush è entrato al Caboto di Chiavari, su iniziativa della prof.ssa Alessandra Vano, grazie al regista e sceneggiatore Matteo Valenti, che ha fornito una serie di lezioni agli studenti del grafico sull'uso del pennello virtuale di Google - Tilt Brush - utilizzato per disegnare in 3 D.

Lo studente, dotato di un caschetto HTC Vive in testa e controller in mano, entra in una vera e propria realtà virtuale, riproducendo effetti che abbracciano i materiali più vari - dal cotone alla pelle, sino al fuoco ed alle stelle. l

La tela sulla quale si dipinge, diventa lo spazio di una stanza e, inoltre, di

Leggi tutto: Matteo Valenti e Tilt Brush: il Caboto dipinge virtuale e... Drash Not War