Il Caboto partecipa alla Giornata Nazionale della Raccolta Alimentare

I ragazzi al DimeglioDa più di 20 anni la Giornata Nazionale della Colletta Alimentare è l'evento di solidarietà più partecipato d'italia: a partire dal 1997, infatti, sono migliaia le persone che si sono messe a disposizione per aiutare i più poveri. Nel 2016, per esempio, sono stati 5.500.000 gli italiani che hanno donato cibo e 145.000 i volontari che hanno offerto il loro tempo libero per rendere possibile la raccolta in 13.000 punti vendita.

Anche gli studenti del Caboto, sensibilizzati dai loro docenti, - Sabrina D'Isanto, Andrea D'Errico, Maria Benedetta Falzetti e Tatiana Loi per la sede centrale e Martina Ghione per la sede associata - si sono prestati sabato 25 novembre 2017 a partecipare come volontari presso alcuni punti vendita di Chiavari e Santa Margherita Ligure, e presso il magazzino dove si stoccano gli alimenti in attesa di essere portati alle persone bisognose del territorio.

In classe, poi, si lavorerà sia sulle statistiche dei dati della Raccolta, che sul funzionamento di un magazzino e sulla sua contabilità: un modo affinché il servizio donato da alcuni diventi occasione di approfondimento e riflessione per tutti.

Complimenti ragazzi!

Prof.ssa Patrizia Diliberto

Il Caboto effettua il servizio d'ordine al Cantero

i nostri ragazzi del servizio d'ordineMartedì 21 novembre, dalle 9.00 alle 12.00, al Teatro Cantero di Chiavari, il Gruppo Territoriale del Tigullio di Confindustria Genova ha presentato "Il prato. Storie di Imprese e di imprenditori", film di Guido Conforti, coprodotto da Confindustria Genova e Fondazione Ansaldo, in occasione delle attività promosse per il PMI Day 2017.

Dopo i saluti del Sindaco di Chiavari, Marco Di Capua, la proiezione è stata introdotta dal presidente del Gruppo Territoriale del Tigullio, Massimiliano Sacco.

In sala oltre 800 ragazzi degli istituti superiori del Tigullio-Golfo Paradiso, tra cui gli studenti del Caboto, alcuni dei quali non si sono limitati a guardare il lungometraggio, ma hanno dato vita al servizio d'ordine e all'organizzazione generale, attività non facili vista l'alta affluenza di giovani.

Sempre professionali i nostri studenti! Complimenti!

Prof.ssa Annalisa Fornasari e Patrizia Diliberto

Il Caboto in Alternanza Scuola-Lavoro alla Biblioteca Riboli di Lavagna

la bibliotecaInizia il terzo anno di Alternanza Scuola-Llavoro del Caboto presso la scuola primaria Riboli di Lavagna. Quest'anno vede la classe 5^ B capofila del progetto, affiancata da alcuni alunni di 3^ B e 2^ B che nel futuro ne prenderanno il testimone.

In un incontro preparatorio le maestre hanno spiegato ai ragazzi le modalità di prestito e resa dei libri e dell'accoglienza dei bambini e da lunedì è iniziato questo percorso che durerà fino a giugno.

Ogni giorno si alterneranno due alunni di classi diverse seguendo un programma che gli studenti più grandi hanno preparato. Si è scelto di adottare un aspetto metodologico particolare, una sorta di tutoraggio tra i nostri alunni: coloro che hanno già vissuto questa esperienza via via spiegheranno concretamente il servizio da svolgere ai novizi che, a loro volta, diventeranno poi tutor di altri, assumendo il ruolo prima di tutee e poi di tutor.

Buon lavoro a tutti e buona lettura ai bambini delle Riboli!!!

Prof.sse Valeria Ghiorsi e Patrizia Diliberto

Cinque alunni del Caboto di Chiavari a Seravezza (LU) per la premiazione del concorso ”Sulle orme di Michelangelo”

la premiazioneVenerdì 17 novembre 2017: una giornata diversa per gli alunni del nostro istituto che si sono cimentati nel Concorso "Sulle orme di Michelangelo".

Lucia Campanella e Ciprian Turtureanu (2^ B) Yari Demartini (3^ B) Yuri Da Silva e Simone Fontana (5^ B), accompagnati dal D.S. Prof. Glauco Berrettoni e dalla prof.ssa Valeria Ghiorsi, sono stati invitati a Seravezza per ricevere i premi vinti partecipando al Concorso organizzato dall'Associazione Arte per amore con il patrocinio del Comune di Seravezza.

L'accoglienza è stata festosa e calorosa e i ragazzi hanno ricevuto una gift card da spendere presso un Mondadori Store, moltissimi libri che saranno catalogati e andranno ad arricchire la biblioteca scolastica, un diploma di merito e - per l'unica studentessa presente - una splendida rosa bianca.

Inoltre, dopo la premiazione nell'auditorium ricavato dalle antiche scuderie, è stata offerta una piacevolissima visita guidata al Palazzo Mediceo, residenza estiva della famiglia toscana.

I lavori degli alunni, che hanno partecipato per la sezione fotografica, pittorica e poetica sono stati esposti presso le scuderie.

Bravi ragazzi!!!

Un particolare ringraziamento a Barbara e Silvia per l'affettuosa e puntuale accoglienza!

prof.sse Valeria Ghiorsi e Patrizia Diliberto

Il Caboto alla ricerca di Van Gogh

locandina filmMartedì 14 novembre 2017, la classe V B dell'Istituto Caboto si è recata presso il teatro/cinema Cantero di Chiavari per la visione del film Loving Vincent, riservata alle scuole.

Il lungometraggio, poetico e seducente, nato dal connubio tra arte e tecnologia, ha offerto agli spettatori l'opportunità di conoscere in modo nuovo uno degli artisti più amati di sempre: ispirandosi al suo ultimo scritto, quello in cui annotava "Non possiamo che parlare con i nostri dipinti", Loving Vincent ha scelto di partire dalle parole dell'artista, lasciando che fossero proprio i quadri a raccontare la storia e l'opera del pittore olandese. Il film, infatti, è interamente dipinto su tela ed è stato realizzato da un team di 125 artisti, che hanno lavorato anni per arrivare a un risultato originale e di enorme impatto, rielaborando i dipinti del pittore e utilizzando migliaia di immagini create nel suo stile.

La trama narra le vicende successive al suicidio, attraverso la figura del figlio del postino, amico dell'artista, che diventa egli stesso protagonista della vicenda e fa conoscere allo spettatore l'appassionante vita, la straordinaria opera di Vincent van Gogh ed il suo intenso rapporto con il fratello Theo.

Attraverso le pennellate dell'artista, gli alunni, che studiano Storia dell'Arte, hanno ripercorso le fasi più importanti della sua biografia attraverso le varie esperienze personali che i personaggi secondari hanno vissuto con il pittore.

Il film è stato molto apprezzato dalla classe per la sua particolarità rispetto ad altre proiezioni viste in precedenza.

Alunni 5^ B, prof.sse Valeria Ghiorsi e Patrizia Diliberto