Caboto e Alfana concludono il percorso a favore del Gaslini


il Dirigente scolastico con il presidente del GasliniGiovedì 11 Aprile si è conclusa la Cerimonia di consegna dell'assegno di 1.000 €, somma ricavata dall'azione congiunta dell'Istituto Caboto di Chiavari e dell'Azienda Alfana di Donatella Inzerillo, tesa a sensibilizzare la cittadinanza alle problematiche dei bambini del Gaslini.

Tale sosmma, infatti, è stata ricavata dalla vendita dei manufatti realizzati dagli studenti dell'indirizzo Grafico, nella mostra Qui, Quo, Qua...dri, inserita in una delle esperienze di Alternanza Scuola-Lavoro attuate in collaborazione con Alfana, azienda di rilievo internazionale nella produzione di borse e pelletteria, attiva da quarant'anni sul nostro territorio.

All'interno dell'Alternanza, una novità è stata la creazione di una mostra: gli stagisti, provenienti dall'Istituto Caboto (indirizzo tecnico grafico), con diversi scarti di lavorazione delle borse, cuoio e vari tipi di pelle e stoffe hanno creato dei quadretti: a loro è stato chiesto a chi donare il ricavato e sono stati scelti i bambini dell'Ospedale Gaslini, per dare un aiuto concreto ai piccoli ammalati.

Leggi tutto: Caboto e Alfana concludono il percorso a favore del Gaslini

Attività di arrampicata con gli alunni di 3^ D del corso Tecnico Grafico del Caboto

i ragazzi prima di arrampicarsiGli obiettivi dell'educazione fisica scolastica non sono certamente quelli di far acquisire agli alunni particolari 

Per tutto ciò ci sono le società sportive e, dunque, chi vorrà ottenere tutto ciò si rivolgerà ad esse.

Il nostro compito a scuola è anche quello di mettere I ragazzi di fronte a determinati limiti, e con gradualità provare ad affrontarli e, magari, a superarli.

Chissà, magari, riuscendo a superare un ostacolo "fisico/materiale", come appunto durante le attività proposte a scuola, non si riesca anche ad affrontare e superare meglio I tanti limiti psicologici/mentali che la vita di tutti i giorni ci presenta.

Dato questo approccio alle ore di
scienze Motorie, agli alunni di III D è stata proposta l'attività di arrampicata che ha visto un'adesione entusiastica. I ragazzi sono tornati in classe stanchi, ma felici di aver provato uno sport nuovo e di essersi messi in gioco salendo lungo le pareti verticali della palestra dell'Acquarone.

Prof Gabriele Ascione e prof.ssa Patrizia Diliberto

Il Caboto si occupa del servizio accoglienza alla festa del Secolo XIX

I ragazzi, il preside e la ClericiAlla festa organizzata dal Secolo XIX al Grand Hotel Excelsior di Rapallo per celebrare i 60 anni dall'inizio delle pubblicazioni dell'edizione del Levante del quotidiano, alcuni nostri studenti sono stati scelti per organizzare il servizio di accoglienza degli ospiti, tra i quali, accanto a celebrità nazionali, vi era anche il nostro Dirigente Scolastico, prof. Glauco Berrettoni.

Per gli allievi è stata un'emozione venire a contatto con i personaggi celebri invitati alla festa, ma hanno saputo gestire la situazione con la grande professionalità che li contraddistingue.

Hanno anche avuto la possibilità di conoscere un hotel tra i più belli e ricchi di fascino del Tigullio, un'esperienza che è andata ad aumentare le loro competenze in campo turistico.

Prof.ssa Patrizia Diliberto

Il Caboto presente a Festa Primavera a Sestri Levante

le ragazze in stage e l'ex alunna al front officeSabato 6 e domenica 7 aprile al Grand Albergo di Sestri Levante si è tenuta la Festa della Primavera.

Il Caboto era doppiamente presente:

giovanissime allieve di II C Socio-sanitario hanno svolto servizio accoglienza dei visitatori, mentre alla reception e nello stand di Photomega è stata una gradita sorpresa incontrare due allieve del Caboto al lavoro...

Ancora una volta le allieve hanno dimostrato grande professionalità, mentre la presenza di ex allieve al lavoro ha testimoniato gli sbocchi professionali dei Servizi Commerciali del nostro istituto.

Complimenti a tutte!!!

Prof.ssa Patrizia Diliberto

Il Caboto al convegno "Giovani e Lavoro"

i ragazzi relatoriVenerdì 5 aprile, presso l'Auditorium san Francesco di Chiavari, si è svolto il convegno "Giovani e Lavoro" organizzato dalla Diocesi di Chiavari; hanno partecipato studenti delle scuole del territorio, fra i quali, come l'anno scorso, anche alcuni studenti meritevoli delle classi 4A e 4D del Caboto.

Nei due mesi antecedenti al convegno, gli studenti hanno lavorato a gruppi, con la supervisione dei loro docenti, ad analizzare testi e documenti al fine di preparare una presentazione e fungere da relatori il giorno del Convegno. Infatti, l'incontro ha visto come assoluti protagonisti i ragazzi, che hanno presentato alcuni temi scottanti sul lavoro, l'Alternanza e il clima, ponendo precise domande alle autorità presenti (Ilaria Cavo, Assessore alle politiche giovanili, il Vescovo, il sindaco di Chiavari ed altre personalità della politica e dell'impresa).

Gli studenti Sara Malpeli, Giorgia Massa, Edoardo Tealdo, Sami Al Rawashdeh, Gloria Stagnaro, coordinati dalla prof.ssa Anna M. Sanguineti, hanno partecipato ad incontri con studenti di altri Istituti, imparando a lavorare in gruppo e a confrontarsi; hanno seguito con grande interesse le lezioni del Prof. Bianchi, docente di Comunicazione presso l'Univeristà di Milano, che ha insegnato loro come muoversi e parlare in pubblico.

L'esperienza è stata altamente formativa e Sara, scelta come relatrice del gruppo, è riuscita ottimamente a superare la timidezza iniziale e ad esporre la propria parte davanti ad un nutrito pubblico.

Prof.sse Anna Maria Sanguineti e Patrizia Diliberto