Un video del Caboto testimonial della lotta all'Aids dell'ASL 4

L'ASL 4 ha scelto un video realizzato dalla V D del corso Tecnico-Grafico per sensibilizzare la popolazione ai rischi legati all'AIDS.

Il video, dal titolo Coraggio, il mio primo passo contro l'Aids,  è nato da un'idea degli studenti, coadiuvati dai professori Alessandra Vano, Alessandro Zunino e Daniel Ingenito.

Attori le alunne Aniba Khouloud e Rosa Manzaroli e il prof. Renzo Ronconi che si è prestato a ricoprire il ruolo di un papà distratto.

Complimenti!!!

Per visionare il video, seguire il link: https://www.youtube.com/watch?v=1p5IDk1B1so

Prof.ssa Patrizia Diliberto

Il Caboto sale in...In Biblioteca

Gli studenti del "Caboto" di Chiavari riprendono, anche quest'anno, il faticoso lavoro della Biblioteconomia.

Seguiti dalla prof.ssa Valeria Ghiorsi, da sempre l'anima delle attività biblioteconomiche del Caboto, gli studenti della 3 A e della 4 e 5 B hanno iniziato la gestione del servizio del prestito agli alunni delle Elementari delle Scuole Riboli di Lavagna: si tratta di un impegno non indifferente, condotto all'interno del progetto "Alternanza Scuola -Lavoro", finalizzato a far prendere dimestichezza alle giovani generazioni con dei "prodotti cartacei" che, pur sembrando, forse, antiquati, costituiscono pur sempre un patrimonio indissolubile di memoria e di insegnamenti.

Sempre la prof.ssa Valeria Ghiorsi, poi, ha dato vita ad un progetto ancora più ardito, coordinando studenti della terza e della quarta Superiore, a dar vita, presso la Media della Don Gnocchi di Lavagna, ad una biblioteca che, ad oggi, non c'è: di fronte al vuoto desolante delle aule, gli studenti del Caboto sistemeranno e metteranno a catalogo volumi e tomi destinati alla lettura degli studenti delle Medie.

Si tratta di un esperimento estremamente importante, teso a far prendere in contatto generazioni diverse e per molti versi lontane, ma anche a far apprendere gli alunni alle tecniche di modalità operative di catalogazione che magari, un domani, potrebbero rivelarsi utili".

Il Dirigente Scolastico (prof. Glauco Berrettoni)

Il Caboto contro la violenza sulle donne

un momento della pièceIn occasione della Giornata Internazionale per l'eliminazione della violenza contro le donne, il nostro istituto, venerdì 23 novembre 2018 ha partecipato all'evento "I passi della vergogna" per dire NO alla violenza di genere in tutte le sue forme, per sensibilizzare l'opinione pubblica e spingere ad agire per il cambiamento.

La manifestazione, molto intensa e ricca di significato è sata organizzata dall'Associazione Agorà col patrocinio del Comune di Lavagna.

E' stato creato un percorso segnato da "impronte rosse", che segna il cammino tra la la Panchina rossa in piazza del Comune sino all'Auditorium Campodonico, vuole stimolare la nostra memoria visiva con questo simbolo.

Dalla panchina rossa, in corteo, accompagnati dalla Babayaga Band delle Scuole Medie, seguendo le "impronte rosse", gli alunni del Caboto e del Comprensivo di Lavagna hanno raggiunto la Sala Campodonico, dove il Prof. Glauco Berrettoni Preside dell'Istituto G. Caboto, ha presentato l'evento.

Per prima cosa vi è stata la visione del video anti-violenza creato nell'anno scolastico 2017-2018 dall'attuale 4^ D del corso Tecnico-Grafico: https://www.youtube.com/watch?v=_fnreTbV-VM&t=101s

La prof.ssa Sabrina D'Isanto ha illustrato i pannelli del progetto "Africa, in cammino verso il futuro" esposti in sala e realizzati dagli studenti del Corso Tecnico-Grafico dell'Istituto G. Caboto con la partecipazione dei proff. Daniele Secli, Alessandra Iudica e Alessandra Vano, oltre alla prof.ssa D'Isanto. I ragazzi attraverso queste opere grafiche hanno saputo coniugare l'immagine di varie calzature femminili con la denuncia dell'infibulazione praticata in Africa e in varie parti del mondo.

Con l'introduzione di Lorenzo Rocca, alcune alunne del nostro istituto, preparate dalla prof.ssa Valeria Ghiorsi, hanno letto poesie nella loro lingua madre: Shanawar Mushtaq e Swera Mustaq hanno letto, sia in pakistano sia in italiano, un brano scritto da Malala Yousafzai, Premio Nobel per la pace 2014. Questa giovane pakistana, nata nel 1997, rimase vittima di un attentato talebano nel 2009, quando aveva solo dodici anni, perché difendeva il diritto delle bambine all'istruzione. Bejaj Esmeralda ha letto la poesia in albanese "Nga- Da dove?".

La nostra studentessa Aniba Khouloud del Corso Tecnico-Grafico, ha poi presentato e spiegato il lavoro fotografico dal titolo "Gli Opposti" che ha realizzato con l'ausilio della prof.ssa Alessandra Iudica e ha letto in arabo, prima, e in italiano, dopo, la poesia "Pensa agli altri" del poeta palestinese Mohamed Darwich.

Denise Bozzo e Adrian Ungurianu , che seguono Il corso di Teatro, tenuto dalle prof.sse Francesca La Marca e Iris Conti, hanno infine presentato con grande maestria una pièce tratta da un lavoro di Paola Cortellesi sempre in tema di violenza alle donne.

Prof.ssa Patrizia Diliberto

 

Il Caboto per il secondo anno consecutivo premiato a Forte dei Marmi per il concorso "Sulle orme di Michelangelo" 2018

i ragazzi al ForteAlunni di 3A, 5A, 4B e 5B e tre alunni della Casa di reclusione di Chiavari sono stati premiati per le sezioni Poesia e Fotografia.

In particolare per la sezione Fotografia Primo posto Sanna Camilla e Parma Agnes, secondo posto Casamassima Alessandra e Isabel Piscina e terzo posto Roverano Chiara.

Gli alunni sono stati gratificati ed hanno potuto leggere le loro poesie, che hanno suscitato momenti di intensa emozione. Inoltre le loro fotografie sono state raccolte e proiettate in un video molto suggestivo.

Una giuria attenta e competente ha dato ottimi suggerimenti ai ragazzi sia a livello tecnico sia a livello educativo e formativo; i premi, oltre a rose per le fanciulle e diplomi, sono stati libri, tre ad alunno, su cui lavorare per poi raccogliere idee e riflessioni entro il 19 aprile, in modo da scambiare opinioni e pensieri se pur in modo virtuale.

Bravi ragazzi...avanti così......

Un grazie alla prof.ssa Belli Cinzia, che oltre ad averci accompagnato ha contribuito con un impeccabile reportage fotografico!

Valeria Ghiorsi e Patrizia Diliberto

Ricevimento generale parenti

Si ricorda alle famiglie che il Ricevimento generale dei parenti avrà luogo

Giovedì 22 novembre 2018 dalle ore 14:30 alle ore 16:30 presso la sede associata di S. Margherita LIgure

Venerdì 23 novembre 2018 dalle ore 14:30 alle ore 16:30 presso la sede centrale di via G.B. Ghio, 2-4

prof.ssa Patrizia Diliberto