Trionfo del Caboto alla 4^ edizione del Concorso di Audionarrativa organizzato dall'Associazione Nazionale Ciechi

i vincitoriLa classe 1^ B, 2 alunni della 2^ B, 5 alunni della 5^ B, un'alunna della 3^ B ed un alunno della Casa di Reclusione hanno partecipato anche quest'anno al Concorso di Narrativa "Ascoltami ti racconto una storia", indetto dall'Unione Italiana dei Ciechi e Ipovedenti della Sezione di Chiavari e nato da un'idea di una maestra, Cristina Minerva, diventata non vedente dopo una lunga carriera di insegnante vissuta con entusiasmo e tanta passione.

Il tema chiave, per ogni edizione del Concorso stabilito in tre parole, quest'anno era formato da colore, sorriso, speranza e attorno a queste parole si doveva realizzare il racconto della durata massima di 4 minuti, poi registrato in formato audio.

Lo scopo principale di questo progetto è quello di avvicinare i ragazzi al mondo dei non vedenti ed ipovedenti, di riflettere su questa disabilità per creare una sinergia tra normodotati e disabili della vista, sviluppare una sensibilità specifica verso questo mondo e permettere di accedere alla lettura anche a chi fatica a farlo o non può farlo con il senso della vista.

Gli studenti del nostro istituto, Alessio Pasqualino e Yari Demartini della II B, si sono aggiudicati il Primo Premio.

All'Auditorium San Francesco di Chiavari, grazie alla partecipazione di un nutrito gruppo di sponsor, hanno ricevuto Medaglia d'Oro e premi vari per la composizione del racconto "Il potere dei giovani", incentrato sulle problematiche adolescenziali e sulle difficoltà del passaggio all'età adulta.

Nella medesima occasione, hanno ricevuto una menzione d'onore gli alunni Monica Chiappe e Claudia Coacci, della II B e C.Z. della V della Sezione Carceraria.

Tutti i lavori hanno visto la coordinazione delle docenti Patrizia Diliberto e Valeria Ghiorsi e la disponibilità a registrare i brani e a creare i file audio da parte di alcuni allievi (Luca Ribezzi, Silvia Lagani, Gennaro De Simone, Sophia Kristiansen, Alessio Pasqualino).

prof. Glauco Berrettoni, prof.sse Valeria Ghiorsi e Patrizia Diliberto

Fate clic qui per leggere il racconto vincitore. Buona lettura!!!